In cantina con Partesa

Il progetto dedicato a giornalisti e influencer per scoprire le eccellenze del territorio e il modello di valorizzazione di Partesa parte da Cantina Roeno

“Può un’azienda dal DNA 100% commerciale raccontare la sua storia e far entrare nel suo mondo anche giornalisti e influencer che non si occupano di business?”.

Per dare una risposta a questa domanda sfidante, nel 2015, nasce il progetto In Cantina con Partesa. Attraverso il quale l’azienda, insieme ad alcuni dei suoi partner, ha voluto condividere il dietro le quinte del settore della distribuzione di bevande (sconosciuto ai più, ma motore di una parte importante dell’economia italiana) e raccontare a giornalisti e influencer della rete come il suo lavoro non sia soltanto business, ma anche condivisione di storie, di impegno, di innovazione e di incontri tra le persone.

 

Perché per Partesa “distribuzione” non significa solo prendere gli ordini e consegnare la merce ai punti di consumo. Vuol dire intraprendere un percorso fondato sulla qualità del servizio, sulla formazione, sulla valorizzazione dell’eccellenza italiana e anche la capacità di saperli leggere e capire. Un approccio strategico che, dal 1998, guida una delle principali attività aziendali legata a una categoria fondamentale: il vino. Il progetto Partesa per il Vino, infatti, è dedicato a una quarantina di etichette distribuite in esclusiva e rappresentative dell’eccellenza vitivinicola italiana alle quali l’azienda offre il suo sostegno distributivo, ma anche know how e formazione.

 

In questi anni la sinergia e il lavoro di squadra tra le cantine e il team di Partesa ha portato valore al territorio, e al mercato nazionale, stimolando produttori, punti di consumo e industria a lavorare meglio e, soprattutto, insieme.

In Cantina con Partesa racconta proprio questo: come dietro un accordo commerciale ci siano importanti storie di persone, di famiglie e di quella piccola media impresa che è alla base del Made in Italy e del successo del vino italiano nel mondo.

Prima tappa di questo viaggio è stata, nell’ottobre del 2015, Cantina Roeno della famiglia Fugatti che ha aperto le proprie porte a una decina tra giornalisti e influencer per raccontare la propria storia familiare, imprenditoriale e di crescita attraverso la valorizzazione di Partesa (in meno di un decennio la produzione è passata da 30.000 a 400.000 bottiglie prodotte ogni anno, senza contare la distribuzione nazionale e i numerosi premi vinti dalle etichette).

 

«L’incontro con Partesa è stato per noi un’importante opportunità, poiché ci ha permesso di farci conoscere su larga scala, grazie a un sistema distributivo capillare sul territorio. Ma non solo. Partesa ci offre anche la possibilità di condividere la storia della nostra azienda, le nostre radici. Quello che siamo oggi è frutto della passione e della determinazione che i miei fratelli ed io mettiamo ogni giorno per far crescere la nostra Cantina, puntando sulla qualità, sulla tradizione e sulla ricerca e affidandoci a partner in grado di accompagnarci in un percorso di rinnovamento» - afferma Cristina Fugatti di Cantina Roeno.

 

Sì. È la risposta alla domanda iniziale: anche le aziende commerciali hanno storie da raccontare e condividere. La prima tappa di In Cantina con Partesa lo ha dimostrato.




Gallery