Dispositivi Protezione Individuale

Caro gestore, i ritmi di lavoro frenetici e la scarsa attenzione rivolta all'uso dei dispositivi di protezione individuale contribuiscono ad accrescere il numero di infortuni all'interno di cucine, bar e laboratori alimentari.
Per dispositivi di protezione individuale (DPI) si intendono tutte le attrezzature e strumentazioni  indossate dal lavoratore per proteggerlo dai rischi che le mansioni svolte comportano.
I DPI devono essere utilizzati quando i rischi non possono essere eliminati in maniera sufficiente dalla prevenzione e dall'organizzazione del lavoro.
Gli infortuni nel nostro settore sono ancora molti, un infortunio su tre avviene nei ristoranti seguono mense, alberghi, bar, villaggi turistici e campeggi.
Le cause più frequenti sono scivolamenti, uso improprio di utensili e attrezzature, movimenti bruschi, che possono provocare gravi danni alla colonna vertebrale, alle caviglie o alle mani.
In particolare i cuochi rientrano tra le categorie di lavoratori maggiormente colpiti da incidenti sui luoghi di lavoro, seguiti da camerieri, inservienti, baristi, rosticcieri e pizzaioli.
Analizziamo insieme quali DPI sono necessari in base alla valutazione dei rischi specifici:
Rischio da urti, caduta e scivolamento, con riferimento alla presenza di oggetti fuori posto, pavimenti scivolosi o danneggiati: dotare il lavoratore di calzature antiscivolo.
Rischio da taglio per utilizzo scorretto di affettatrici, tritacarne, coltelli ed utensili vari: dotare il lavoratore di guanti antitaglio.
Rischio da ustione per utilizzo scorretto di forni elettrici, a microonde, macchine bar: dotare il lavoratore di guanti anticalore e prese da forno.
Rischio microclimatico per accesso o permanenza non idonea in ambienti umidi, eccessivamente caldi o freddi: dotare il lavoratore di scarpe antiscivolo, guanti e giacche termiche.
Rischio chimico per uso non corretto di prodotti chimici durante le operazioni di pulizia e sanificazione di locali e attrezzature: dotare il lavoratore di guanti, mascherina, occhiali protettivi.
Per essere a norma di legge, i DPI, devono possedere la marcatura CE, tutte le certificazioni previste ed istruzioni di utilizzo.
Ma quali sono gli "OBBLIGHI" del Datore di lavoro?
   -    individuare, sulla base della valutazione dei rischi, i DPI più idonei per proteggere i lavoratori;
   -    fornire i DPI con marchio CE;
   -    fissare le condizioni di utilizzo e manutenzione;
   -    verificare che le istruzioni d'uso siano in lingua comprensibile al lavoratore;
   -    verificare il corretto utilizzo dei DPI in base alle istruzioni fornite;
E gli "OBBLIGHI" dei lavoratori?
   -    utilizzare i DPI come previsto dal corso di formazione ed addestramento;
   -    avere cura dei DPI senza modificarne le caratteristiche;
   -    segnalare tempestivamente eventuali rotture o difetti dei DPI.